La bellezza dei Vasi Murano

La bellezza dei Vasi Murano

I vasi Murano realizzati con la tecnica del vetro soffiato e le caratteristiche decorazioni rappresentano uno degli oggetti d’arte da collezione più ambiti e rappresentativi della tradizione artigianale italiana. La lavorazione del vetro tipica dell’isola della laguna veneziana ha una storia millenaria che eredita quella romana e la sviluppa in maniera originale fino a regalarci oggi quei capolavori che sono i vasi Murano.

La lavorazione del vetro segue passaggi e tecniche molto complesse che ancora oggi sono gelosamente custodite ed eseguite a mano da artigiani che con maestria maneggiano e plasmano il vetro incandescente e malleabile nelle forme e linee più fantasiose di cui i vasi Murano costituiscono solo una delle possibili incarnazioni. Statuine, lampadari, oggetti di cristalleria e gioielleria sono le piccole e grandi opere d’arte che l’arte di questi artigiani è in grado di dare alla luce impressionando il mondo intero. 

Tra tutti i vetri però i vasi Murano sono certamente i prodotti più caratteristici e richiesti delle botteghe lagunari. Questi vengono realizzati secondo diverse tecniche e modalità di trattamento per raggiungere il risultato voluto di volta in volta. Alcune lavorazioni partono dalla vera e propria “sabbia”, una miscela di elementi che viene portata a fusione in appositi forni e che viene successivamente lavorata per ottenere gli articoli finali. Per la realizzazione dei vasi Murano, ad esempio, è famosissima la trasformazione della massa di vetro incandescente mediante soffiatura: come suggerisce il termine con questa tecnica attraverso una canna da soffio si genera un’espansione del materiale, come una sorta di palloncino, che può, quindi, essere modellato per il vaso Murano immaginato. 

In altri casi invece la lavorazione del vetro parte dalla fusione e modellazione di apposite bacchette di vetro preparate per l’occorrenza: ciò permette di realizzare vasi Murano unici, tra cui i più iconici sono quelli dai molti colori sgargianti ottenuti mediante l’utilizzo del vetro millefiori o murrina, bacchette di vetro con diversi pattern di colore che una volta lavorati portano a decorazioni simili ad un mosaico.