Scopriamo due tipologie di parquet

Quando si tratta di scegliere un pavimento in legno, siamo di fronte a più scelte, parliamo delle due principali grazie a Woody Pavimenti, specialista del parquet a venezia:

  • Parquet Massiccio
  • Parquet semi massiccio

La scelta sembra difficile. E’ essenziale porci le domande giuste per non sbagliare nella scelta.
Quali sono i vantaggi? Quali svantaggi? In quale stanza? A che serve? Che tipo di installazione? Per i pavimenti radianti? …

il parquet massiccio

CARATTERISTICHE PRINCIPALI:
Principalmente lavorati a mano, queste tavole sono ecosostenibili, hanno una durata maggiore di 90 anni. Ma è anche il tipo di pavimento più costoso. Hanno una lavorazione maggiore e sono più complessi da installare.  Sarebbe opportuno chiamare un professionista posatore per questo tipo di pavimentazione. Solitamente  è fatto di travetti di legno massello

IL PUNTO DI FORZA È:

  • E’ composto al 100% di legno.
  • La scelta del legno è fondamentale (durezza, resistenza all’umidità, densità …).
  • Posato su travetti o incollato, con un isolante,( vi consigliamo vivamente il dB ISOche come isolante).
  • È compatibile con il riscaldamento a pavimento e / o rinfrescanto (meno di 14 mm di spessore).
  • E’ resistente all’umidità.

VANTAGGI :

  • Resa ottimale, abbiamo il comfort e il calore del legno naturale.
  • Grande scelta: specie, finiture, larghezze del pannello,
  • Ad alta resistenza e pavimento durevole nel tempo (oltre 80 anni).
  • Possibilità di ristrutturare il pavimento quando comincia a mostrare segni di usura.
  • Isola particolarmente bene sia dal punto di vista acustico che termico (sarà maggiore con l’ ISO dB).

SVANTAGGI :

  • Parquet difficile da installare, è meglio chiedere ad un professionista.
  • la variazione dei prezzi segue l’andamento del mercato del legno.
  • Generalmente più costoso del laminato.

il parquet parzialmente laminato

CARATTERISTICHE PRINCIPALI:

Di solito prodotto in fabbrica, ha la particolarità di essere costituito da tre strati di legno (impiallacciato, laminato e contro oscillante). Più conveniente rispetto al massello, questi parquet  possono avere una vita superiore ai 60 anni, se adeguatamente mantenuti. Un altro punto molto importante, questi parquet possono essere levigati, tinteggiati o laccati. Sono disponibili in moltissime tipologie. 

Punti di forza:

Ha diversi spessori in:

  1. Uno strato di legno nobile secondo il tipo scelto (raccordo).
  2. Un supporto a doghe con filo trasversale da 2 a 9.
  3. Uno strato contro ondeggiante.
  4. L’installazione può essere flottante con isolamento sotto-strato (tipo ISO dB ), o incollata sull’intera superficie o sotto strato isolante 
  5. Compatibile con riscaldamento a pavimento a seconda dello spessore.

VANTAGGI :

  • Rendering autentici, quasi simili al parquet in legno massiccio, confortevole, e caldo.
  • La posa è meno complicata di quello massiccio.
  • Molta scelta sia dal punto di vista del tipo, sia come finitura  o come dimensioni
  • Alcuni modelli hanno un sistema ad incastro per un’installazione facile e veloce
  • Durevole (attenzione comunque allo spessore del rivestimento)
  • Il prezzo è spesso inferiore al parquet massiccio

SVANTAGGI :

  • Una vita inferiore al massello, perché lo strato di legno vero e proprio è meno spesso.
  • Isolamento inferiore al massiccio.
  • Numero di levigature limitate.
Pubblicato in casa

Come scegliere il professionista giusto per i lavori a casa o in azienda

L‘installatore è qualificato ed esperto?

Innanzitutto è molto importante scegliere un idraulico autorizzato. Infatti non vogliamo che si verifichino errori causati da inesperienza e scarsa qualifica. Meglio se fa parte di una cooperativa o di un’azienda che si occupa di servizi per la casa come lavori idraulici, elettrici, traslochi ecc..
Mentre qualsiasi idraulico può svolgere lavori per così dire di base, come riparazioni di emergenza oppure piccoli impianti di casa, alcuni idraulici si sono specializzati andandosi a ritagliare una fetta di mercato ben precisa. Quindi, se avete un impianto molto complesso da realizzare (impianti geotermici ad esempio), può essere utile cercare un idraulico specializzato per questo tipo di lavoro.

L`idraulico è assicurato?

Prima di assumere un idraulico, dobbiamo avere la premura di controllare che abbia un`assicurazione professionale, in grado di tutelarci da eventuali errori di messa in opera (ad esempio quando la casa viene danneggiata). Se dovete cambiare casa e dovete fare dei lavori sarà meglio accertarsi di aver sistemato il tutto prima del trasloco.

Ci offrono una garanzia se il loro lavoro presenta problemi?

Cosa facciamo se finito l`intervento insorgono ancora le stesse problematiche? Gli idraulici più onesti in genere non addebiteranno nulla, perché se c’è stato un errore loro ne risponderanno. E’ una sorta di garanzia che copre un lasso di tempo stabilito dopo che l’intervento è terminato anche una volta trasferiti dopo il trasloco.

Controllare, se presenti, le recensioni dei siti web specializzati

Leggendo il sito web di un idraulico, troveremo probabilmente solo recensioni positive, mentre se cerchiamo dei portali locali del settore sicuramente avremo delle opinioni più variegate. Ognuno di noi ha giorni con basso rendimento ed anche per gli idraulici è la stessa cosa, oppure non si può sempre piacere a tutti. Quindi è normale vedere alcune recensioni negative. Tuttavia, ciò che può essere molto interessante è come vengono gestite le recensioni negative. Cioè se a tali recensioni viene data una risposta ragionevole oppure no, o peggio ancora se non ne viene fornita alcuna. I feedback sono importanti.

Avere in mano diversi preventivi

Di solito è buona cosa avere almeno tre preventivi e scoprire che cosa è incluso nel preventivo: la manodopera, i materiali e le eventuali spese aggiuntive (come i supplementi).  Per alcuni lavori, può essere difficile o impossibile per un professionista fornirvi un preventivo al telefono, ma avranno bisogno di dare un’occhiata di persona. Inoltre, da non dimenticare, che non sempre il prezzo più basso è il migliore. Spesso si ha quello che abbiamo pagato.

Per maggiori informazioni su altri servizi clicca quì: http://www.ciesseservices.it/traslochi/aziende/

Aderenze dell’intestino crasso

Con aderenze addominali, in particolare dell’intestino crasso si intendono parti di tessuto che vengono a formarsi tra organi addominali e tessuti dell’addome stesso. Gli organi del corpo umano sono scivolosi per natura e questo garantisce loro di seguire normalmente i movimenti del corpo, quando si presentano le aderenze addominali invece i tessuti tendono ad aderire tra loro e agli organi. Questa condizione altera la le funzioni e l’anatomia degli organi e dei tessuti e si sviluppa maggiormente a carico dell’intestino e del basso ventre in generale, specialmente nel caso del morbo di crohn. Solitamente però le aderenze addominali non risultano pericolose, qual’ora lo diventassero potrebbero comportare ostruzioni intestinali, dolore cronico a carico dell’addome, e infertilità nella donna. La causa più frequente che scatena questa condizione è dovuta ad interventi di tipo chirurgico proprio a carico dell’addome o dell’intestino ma anche da interventi di tipo ginecologico. Le aderenze addominali possono essere piuttosto frequenti in pazienti che hanno subito questi tipi di interventi, ma possono presentarsi anche a distanza di alcuni anni dopo l’operazione. Nello specifico le aderenze addominali possono essere causate da fattori come:

  • incisioni o lievi lesioni a carico dei tessuti degli organi interni
  • coaguli di sangue non rimossi perfettamente durante l’operazione
  • contatto durante l’operazione con oggetti estranei come guanti o garze

Tuttavia vi sono poi alcune condizioni patologiche che favoriscono la comparsa di aderenze addominali anche se si tratta di episodi più rari, si tratta in genere di infiammazione dei tessuti, appendicite grave, endometriosi, grastoenterite infettiva avanzata, ulcere e coliti, anomalie a carico dei tessuti e in generale molte malattie sessualmente trasmissibili. Molto spesso le aderenze addominali sono asintomatiche ma in caso contrario si presenta un dolore addominale simile a quello dovuto dall’appendicite o dall’endometriosi, inoltre possono essere fortemente dannose in casi gravi poiché comportano lo spostamento dell’intestino e ostruzione di esso. L’ostruzione dell’intestino ne  impedisce il regolare svuotamento, tale condizione risulta particolarmente severa per tanto è necessario l’intervento medico immediato. Ulteriori sintomi in caso di aderenze addominali sono:

  • nausea e vomito
  • crampi addominali
  • senso di gonfiore addominale
  • rumori addominali

Questi sintomi non devono assolutamente essere ignorati se vi siete sottoposti ad un intervento a carico di intestino o basso ventre. Nelle donne l’infertilità dovuta dalle aderenze addominali è causata dal fatto che gli ovuli hanno difficoltà a raggiungere l’utero o le tube potrebbero ritorcersi su se stesse.

Rimedi e trattamento:  Quando le aderenze addominali non provocano rischio per la salute e non causano alcun sintomo generalmente non è necessario intervenire in alcun modo. In casi rischiosi l’unico rimedio efficace è l’intervento chirurgico che rimuove le aderenze, ma anche in caso di ostruzione intestinale, quando questa non è totale può essere ridotta intervenendo con una dieta priva di latte e latticini ma liquida e costituita da alimenti ad alta digeribilità.

Le influenze storiche nel design dei lampadari

Come hanno influito gli stili storici nel design dei lampadari?

Il design contemporaneo è lo stile che per i lampadari va più di moda ai giorni nostri, che però è stato sicuramente ispirato da una vasta gamma di tendenze precedenti e dei movimenti di design come il movimento Bauhaus,nella metà del secolo scorso, e lo stile Art Deco, che hanno tutti avuto una notevole influenza sugli stili attuali dei lampadari moderni. La nostra selezione di luci moderne e infissi comprende molte di queste influenze, combinando finiture eleganti come il cromo e acciaio satinato e materiali senza tempo come il vetro e il legno. Il risultato è un look innovativo che coniuga la funzionalità ottimale e alto stile. Le linee semplici ma forti del design minimalista creano il punto focale perfetto in casa o in ufficio moderno. Puro di forma e favoloso da vedere, l’illuminazione contemporanea è arte utilizzabile.

Ogni casa ha bisogno di opzioni di illuminazione per le diverse fasi durante il giorno. L’illuminazione migliore ti dà la possibilità di cambiare l’intensità in base all’ umore che vuoi coltivare in casa. Se sei appassionato di arredamento moderno, allora è probabile che si possa anche trovare illuminazione moderna per la vostra intera casa. Ci sono una varietà di luci contemporanee, tra cui l’illuminazione della stanza (es. Illuminazione camera da letto moderna), apparecchi di illuminazione (es. Impianti di illuminazione moderna sala da pranzo o moderne sospensioni della luce), e l’illuminazione posizione (lampade da comodino ex.modern). L’illuminazione moderna ha  come caratteristiche un design moderno, tra cui linee pulite e geometriche e cerchi di forma perfetta e ovali. Le migliori luci contemporanee, i migliori lampadari moderni migliorano il resto del vostro arredamento e vi aiutano a stabilire un look coerente in tutta la casa. Soffitto, da tavolo, e illuminazione a pavimento dovrebbe essere usato insieme per creare la luce migliore per il relax o il tempo di godersi con gli amici più stretti.

La realizzazione dello stand fieristico, un processo complesso

Progettare uno stand che rappresenti al meglio la propria azienda in fiera non è un compito semplice, vediamo le fasi che portano alla realizzazione dello stand.

Innanzitutto l’ufficio marketing e comunicazione dell’azienda dovrà stilare un calendario delle fiere di settore a cui intende partecipare, anche a seconda del budget a disposizione. Una volta avuta l’approvazione da parte della dirigenza bisognerà trovare un allestitore fieristico che si occupi della progettazione e della successiva realizzazione dello stand.

Generalmente si parte da un’idea di base che poi con l’aiuto  di un architetto e di un ingegnere verrà affinata in itinere a seguito di numerosi confronti con chi si occupa della partecipazione alle fiere in azienda, tenendo sempre sott’occhio il budget di riferimento.

Una volta che il render definitivo sarà in mano all’ allestitore fieristico, quest’ultimo si occuperà della realizzazione effettiva dello stand ed a sua volta coordinerà le maestranze e tutti i fornitori necessari alla realizzazione del progetto. Dovrà coordinare tutti i reparti tecnici per la realizzazione delle pareti, dei desk di accoglienza, delle aree lounge e delle strutture portanti, oltre ad organizzare tutta la logistica. Aspetto davvero complesso se l’azienda partecipa anche a fiere internazionali.

Di primaria importanza inoltre è anche l’aspetto legato all’integrazione delle soluzioni audiovisive con le strutture portanti dello stand.

In genere tutti gli elementi presenti all’interno dello stand vengono realizzati su misura e se la partecipazione alle fiere sarà continuativa si potranno anche conservare per le date successive, purchè siano prive di segni d’usura.

Quest’ articolo è stato realizzato con il contributo di una delle aziende leader negli allestimenti fieristici a Milano.